A cura di A. Ceriani e G. Ioriatti

Gli amministratori e i tecnici degli enti locali hanno già intuito i problemi derivanti dalla crisi Covid19. In questa fase acuta devono tenere unite le comunità locali, rafforzare i comportamenti preventivi indicati dalle autorità scientifiche, adattare i tradizionali servizi alla persona alle nuove esigenze, far fronte a problemi di liquidità derivanti dalla perdita o dal differimento delle entrate, gestire i servizi rimasti senza utenza o senza corrispettivi, mobilitare e indirizzare le disponibilità, che non mancano, dei gruppi di protezione civile, del volontariato e del capitale sociale. C’è ancora molto altro che i Comuni provano a fare e sono tutte evidenze da approfondire.

Scarica il paper